03/09/2003

Nobuyuki Kajiwara
 con Mike Astourian

2003_09_03_006

L'arte del bonsai affonda le sue radici nella cultura e nella filosofia dell'Oriente estremo. Nobuyuki Kajiwara, acclamato bonsaista giapponese, da oltre dieci anni guida dei maestri dell'Università del Bonsai di Parabiago (MI), ci aiuterà ad entrare in questo mondo raccolto ed equilibrato, in una conversazione durante la quale sarà possibile ammirare esemplari unici di piante cresciute secondo questa nobile disciplina. Lo incontra Mike Astourian, esperto bonsaista.
 In collaborazione con Crespi Bonsai e Caleffi Bonsai.


English version not available

Italiano
Inglese

Tutt'intorno ci sono diverse piante. Sono tutte piccole, ma non si lamentano: cercano luce, sembrano sorridere. È così che inizia la lezione di bonsai: per me in ritardo, per gli altri senza fretta. Saprò adeguarmi, un po' come le piante. Il maestro spiega: recidere è sempre un po' fermarsi, per ricominciare con più calma. Il bonsai mette in contatto lo spettatore con la natura esterna, lo fa partecipe dello spazio che racchiude. È quasi una sentenza zen: la verità è nella natura e il bonsai è la natura. Lo spiega la filosofia cinese: «Se vuoi recidere qualcosa, prima lo devi far espandere. Se vuoi eliminare qualcosa, prima devi farlo vivere. Se vuoi prendere qualcosa, prima devi lasciarlo essere se stesso. Questa è la sottile percezione di come stanno le cose. () Mostra soltanto alla gente i risultati».

1Luoghi collegati

1Rassegne e temi correlati