06.09.2003

LA STANZA DELLE VOCI

Evento ripetuto


Croce, Bo, Silone, Ungheretti, Calvino, Pasolini. E poi Natalia Ginzburg, Moravia, Maria Corti, Padre Pozzi, ma anche Claudio Magris, Edoardo Sanguineti, Philippe Jaccottet, Hugo Loetscher. E ancora Friedrick Dürrenmatt, Max Frisch, Peter Bichsel: questi non sono che alcuni dei nomi che la Radio Svizzera di lingua italiana ha ospitato nel corso degli anni e che ha diffuso sulle proprie onde, fin dai suoi esordi, nel 1932. Autori italiani, autori svizzeri e autori, soprattutto in epoca più recente, stranieri. Tante interviste, tanti interventi sono stati conservati e registrati. Nella "Stanza delle voci" allestita per Festivaletteratura viene offerta un'ampia selezione: dalle postazioni di Piazza Erbe cliccare su "Navigaletteratura" del sito internet della RTSI o ascoltarsi i cd messi a disposizione. Si va dai frammenti storici agli incontri veri e propri, dalle letture commentate alle considerazioni sul mondo dei libri. E accanto alle voci ci sono anche alcuni filmati: sono i documentari della Televisione svizzera di lingua italiana in cui compaiono David Grossman, Liana Badr, Toni Morrison e altri scrittori di fama internazionale. Un'occasione mediatica per comprendere il presente attraverso le emozioni che giungono dal passato.


Tutti i giorni nella "Stanza delle voci" in Piazza Erbe dalle 10:00 alle 20:00.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati