06/09/2003

Marjane Satrapi con Renata Pisu

2003_09_06_131

Marjane Satrapi in "Persepolis", successo editoriale in tutta Europa, ha raccontato a fumetti la sua vita. Nata in Iran in una famiglia laica, travolta dall'integralismo religioso si trova esule in Europa non ancora adolescente. Nelle sue tavole espone in modo semplice e lineare la storia recente di un paese ancor oggi al centro delle tensioni internazionali. La incontra la scrittrice Renata Pisu.


English version not available

Italiano
Francese

A metà dell'incontro con Marjane Satrapi, la giornalista di "La Repubblica" Renata Pisu che lo sta conducendo, esprime la sua ammirazione per ciò che «più che la presentazione di un libro a fumetti, sembra essersi trasformato in un comizio politico di quelli che ci mancano da tempo». La giovane iraniana autrice di "Persepolis" nella sua opera ha narrato con disegni e dialoghi la propria autobiografia, ha utilizzato lo spunto personale e un'arte popolare per raccontare la storia recente e il dramma del suo popolo «sacrificato in nome del petrolio e del potere economico». Allo stesso modo al Festival, di fronte a un pubblico numeroso rapito dall'incisività delle sue parole, Marjane manifesta la speranza che non sia lontano il giorno in cui in Iran si instaurerà quella democrazia che è il suo sogno da sempre, convinta che questo sarà possibile solo con l'aiuto di un Occidente preoccupato dei diritti umani e delle libertà democratiche finalmente, non solo a parole ma anche nei fatti.

1Luoghi collegati

1Enti correlati