06/09/2003

OSSERVATI GIUDICATI
. L'Italia e gli italiani visti dagli stranieri


2003_09_06_157

Uno sguardo dall'esterno aiuta molto spesso a comprendere meglio che cosa ci sta succedendo. Cosa vedono gli stranieri quando osservano noi italiani e il nostro paese, specialmente attraverso quel potente mezzo di comunicazione che è la televisione? Due giornalisti - Beppe Severgnini, popolare firma del "Corriere della Sera" spesso prestata al britannico "Economist" e Tobias Jones corrispondente in Italia di numerose testate inglesi e autore del recente e discusso "Il cuore oscuro dell'Italia" - ci aiutano ad indagare questo spinoso argomento.


English version not available

Italiano

«L'Italia è un paese con grandi qualità, ma vive in uno stato di eterna adolescenza»: questa è la tesi sostenuta da Beppe Severgnini, fratello maggiore (sua la definizione) di Tobias Jones, lo zio Tobias innamorato pazzo dell'Italia e di un'italiana, che non si rassegna a vivere di luoghi comuni della serie pizza, mafia e mandolino. Il gallese adottato da Parma ha presentato il suo libro "Il cuore oscuro dell'Italia", scritto perché «nessun libro sull'Italia mi soddisfaceva, anche se confesso che riuscire a tradurre certe assurdità agli inglesi non è affatto facile». Severgnini, da parte sua, è stato un coinvolgente istrione che ha tracciato la strada e i temi da seguire, difficili da riassumere in poche battute. Si è parlato di tutto: dalla politica (e dunque del signor B.) alla tv, che aveva causato qualche problema a Jones per un'anticipazione sul Financial Times, dalla religione al calcio. La coppia ha duettato in grande armonia ed ha regalato ad un pubblico numerosissimo il sapore di una serata gradevole, tra amici.

1Luoghi collegati

1Enti correlati