10/09/2006

Jorge Semprún con Luciano Minerva

2006_09_10_227

Jorge Semprún è una delle figure più autorevoli della scena culturale europea del Novecento. Nato a Madrid e fuggito con la famiglia a Parigi nel 1937, diventa militante del partito comunista spagnolo durante la guerra civile. Arrestato dalla Gestapo e deportato a Buchenwald, alla fine della seconda guerra mondiale rientra a Parigi, che lascia dopo qualche anno per coordinare a Madrid le attività di resistenza al regime franchista. Impostosi all'attenzione internazionale con "Il grande viaggio", Semprún ha scritto numerosi romanzi (tra i quali "Vent'anni e un giorno"), opere saggistiche, sceneggiature per il cinema. Lo presenta il giornalista Luciano Minerva. 



L'evento 227 è stato annullato.

English version not available

Non disponibile

1Luoghi collegati