09/09/2009 - Pagine Nascoste

THE HUNT FOR MOBY DICK


2009_09_09_PN1800

Evento ripetuto

di Adam Low, Gran Bretagna, 2008, 84'

Philip Hoare, scrittore da sempre appassionato del fenomeno e del mito dei grandi cetacei, ripercorre la vicenda dell'immortale capolavoro di Herman Melville, in un viaggio tra i porti toccati dal Pequod, accompagnato da estratti di Moby Dick e della biografia del grande scrittore americano. Un lavoro di oltre quattro anni, tra due continenti e tre oceani, per esplorare il nostro rapporto con la Natura attraverso la figura della balena e il perenne fascino che esercita sull'uomo, e per rileggere in chiave contemporanea la folle caccia del capitano Achab. 


L'evento Pagine Nascoste di Mercoledì 9 Settembre ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente non era prevista la presenza del regista Adam Low, dello scrittore e protagonista del film Philip Hoare e Sergio Fant, curatore di Pagine Nascoste.

English version not available

Italiano

La visione del film di Philip Hoare è un evento d'obbligo per gli appassionati della "Balena Bianca", ma può essere apprezzato anche da chi non è un accanito lettore di Herman Melville.
Philip Hoare evoca le atmosfere cupe e marinare del libro, guidando lo spettatore in un viaggio attraverso i luoghi del libro e raccontando con una voce roca degna di Ismael (l'accanito baleniere che vuole a tutti costi uccidere Moby Dick) come si siano arricchiti i capitani del New England attraverso la caccia alle balene.
Il film è molto interessante non solo perché parla di "Moby Dick" e della vita di Melville, ma anche perché mostra i misteriosi e spaventosi animali che popolano gli abissi marini. I capodogli e i calamari giganti sono senz'ombra di dubbio le creature più inquietanti di tutto il film.
Un fatto è certo: dopo questo evento viene voglia di leggere (o rileggere) le avventure di Ismael e della Balena Bianca.

1Luoghi collegati

21Eventi collegati