10/09/2009 - Pagine Nascoste


POSSIBILI RAPPORTI. DUE POETI, DUE VOCI


2009_09_10_PN1800

Evento ripetuto


di Nelo Risi, Italia, 2008, 52'



Nelo Risi, classe 1920, poeta e autore di decine di reportage e documentari, torna alla regia per incontrare il maggior poeta italiano contemporaneo: Andrea Zanzotto. I due hanno attraversato quasi un secolo, sono stati testimoni e attori di una società che si è completamente trasformata, hanno vissuto crisi e svolte ideologiche. Guardandosi in faccia, passeggiando insieme, entrambi esprimono le reciproche visioni del mondo e dialogano sulla poesia, sull'arte, sul cinema, sulla memoria, sulla morte, ma soprattutto sul futuro e sulla vita. 


English version not available

Nelo Risi, classe 1920, già autore di diversi reportage e film, fra cui "Diario di una schizofrenica", torna alla regia dopo venti anni, per celebrare l'incontro con il maggiore poeta italiano contemporaneo: Andrea Zanzotto. Risi e Zanzotto si conoscono da una vita ma non si sono frequentati assiduamente. Con addosso ciascuno il carico di quasi un secolo di vita, decidono di incontrarsi oggi, ed il dialogo che ne esce li fa scoprire più vicini di quanto potessero aspettarsi. Zanzotto, il poeta ermetico che ha sempre scelto una vita ritirata e Risi, assiduo viaggiatore, dialogano sullo sfondo di Pieve di Soligo, in Veneto, dove Zanzotto è nato e ha trascorso tutta la vita. Il rapporto fra i due sembra quasi essere uno scontro, all'inizio, con Zanzotto silenzioso, mentre Risi, più ciarliero, cerca di stanare l'amico. Poi la conversazione si fa sciolta ed i due grandi autori, passeggiando insieme, si confrontano sulle reciproche visioni del mondo; dialogando sulla poesia, sull'arte, sul cinema, sulla memoria del passato, sulla morte, ma soprattutto sul futuro e sulla vita.

1Luoghi collegati

21Eventi collegati