09.09.2010 - Pagine Nascoste

ONE FAST MOVE OR I'M GONE: KEROUAC'S BIG SUR

2010_09_09_PN2130

Evento ripetuto

di Curt Worden, Stati Uniti, 2008, 98', Anteprima italiana.


Nel 1960, a tre anni dal grande successo di "On the Road", Jack Kerouac è stanco, torturato dai dubbi, sempre più distaccato dal movimento Beat che aveva contribuito a creare. Alla disperata ricerca di una nuova vita, si ritira nella casa di Ferlinghetti, immersa nei boschi della costa californiana: non riesce però a smettere di scrivere, e i fatti di quell'estate diventeranno la base per "Big Sur", il suo libro insieme più ruvido e poetico. Con l'accompagnamento di una straordinaria colonna sonora, il film ci riporta a quei giorni, attraverso la lettura del testo di Kerouac, le testimonianze dirette di amici e colleghi, le interviste a scrittori, poeti e musicisti che hanno amato profondamente "Big Sur", tra cui Sam Shepard, Patti Smith e Tom Waits.


English version not available

Italiano

"One fast move or I'm gone: Kerouac Big Sur" rappresenta il secondo appuntamento con la Beat Generation al Teatreno.

Questo documentario racconta della genesi e dell'influenza del libro di Kerouac. Un film ricco di musiche, personaggi e voci. I registi hanno scelto un triplice livello narrativo: brani di Big Sur si alternano alle voci degli amici e a quelle delle persone che omaggio Kerouac e che ne sono state influenzate.

Il titolo del film racchiude in sè il significato del documentario stesso; le voci degli amici ricordano un Kerouac conscio della gravità del suo alcolismo e desideroso di fuggire per non soccombere ai postumi della sbornia che sembrano un vivido incubo.
Alla fine di questo «docu-viaggio» c'è una sorpresa: dopo i titoli di coda compare un'emozionante Patty Smith che da l'ultimo saluto al King of Beatnik.

1Luoghi collegati

15Eventi collegati