10.09.2010

DAL GALLES ALL'INDIA

2010_09_10_064

Poetessa (con la sua prima raccolta di poesie, "Countries of the body", ha vinto il Forward Poetry Prize 2006), ballerina (allieva della famosa Chandralekha), giornalista culturale (ha intervistato tra gli altri John Irving e Wole Soyinka) e raffinata scrittrice: è difficile decidere quale talento di Tishani Doshi predomini sugli altri. Con il suo primo romanzo "Il piacere non può aspettare", ispirato alla storia d'amore dei suoi genitori, lui indiano e lei gallese, ha aggiunto un ulteriore motivo per apprezzare la sua arte. La incontra un'altra artista dai poliedrici talenti come Lella Costa. 


English version not available

Italiano

La brillante Lella Costa ci ha fatto passare un' indimenticabile mattinata con la sua intervista alla giovane poeta, ballerina e scrittrice Tishani Doshi.
Tishani ha parlato in modo molto approfondito ma per nulla noioso del suo nuovo libro "Il piacere non può aspettare"; questa storia è ispirata a quella della sua famiglia, formata papà indiano e mamma gallese i quali hanno vissuto una storia d'amore con molte separazioni; a detta dell'autrice la loro relazione è stata fortemente segnata dagli allontanamenti, ma non necessariamente in senso negativo, anzi è risultata ancora più forte ed appassionata. L'amore è l' argomento principale di questo romanzo: non solo l'amore a lieto fine o quello tra due sessi diversi; Tishani infatti insiste sul fatto che esistono varie tipologie di amore. Forse anche per questo non si riconosce solamente in uno dei suoi personaggi, ma è presente, in piccola parte in ognuno di essi.
La poetessa, ispirata dalle domande del pubblico, conclude l'incontro con una esortazione al vivere la vita intensamente, attimo per attimo, per poterne gustare l'unicità. Un lungo applauso e una fila ancora più lunga di persone in attesa degli autografi hanno chiuso questo fantastico evento a Piazza San Sebastiano.

1Luoghi collegati

1Enti correlati