10.09.2010

Fabrizio Silei con Federico Taddia

2010_09_10_067

Dai 10 ai 14 anni

Gli anni della Seconda Guerra Mondiale hanno segnato divisioni profonde nel nostro paese. C'è chi ha scelto di continuare ad appoggiare il fascismo e Mussolini, chi ha iniziato a manifestare insofferenza verso il regime, chi è salito sulle montagne imbracciando le armi con i partigiani. Sono storie lontane, ma che forse qualcuno ricorda ancora e che ci aiutano a capire il paese in cui viviamo. Fabrizio Silei, insieme a Federico Taddia, ci racconta questo periodo storico cercando di mantenere lo sguardo di un bambino, come ha fatto nel suo libro "Bernardo e l'angelo nero".


English version not available

Italiano

Provate a pensare alla guerra, alla seconda guerra mondiale. È possibile che nella nostra mente affiori soltanto un ricordo in bianco e nero? Dovremmo forse pensare di più a questi avvenimenti che, anche se avvenuti nel passato e ormai parte integrante della storia, ci coinvolgono molto da vicino; non è un pensiero a noi estraneo, la cruda verità è che sono stati i nostri nonni e bisnonni a combatterla. È così che Fabrizio Silei ha discusso assieme al noto scrittore e presentatore Federico Taddia, che l'ha intervistato e gli ha dato modo di raccontare del suo nuovo libro, in cui ha abilmente trasformato la storia in storie.
Infine anche i ragazzi hanno raccontato alcune vicende del dopoguerra riguardanti le loro famiglie, perché è sicuramente davvero importante ricordare e sapere, non ignorare e dimenticare, per evitare che tutto ciò succeda di nuovo.

1Luoghi collegati

1Enti correlati