10/09/2010 - Pagine Nascoste

DIE FRAU MIT DEN 5 ELEFANTEN


2010_09_10_PN1900

di Vadim Jendreyko, Svizzera-Germania, 2009, 93'


Swetlana Geier è considerata la più grande traduttrice letteraria dal russo al tedesco. Ha appena terminato la sua attività con la nuova edizione dei romanzi di Dostoevskij conosciuti come «i 5 elefanti». Il suo lavoro è stato caratterizzato da un rapporto intenso e sensibile con il linguaggio e da un rispetto estremo per gli scrittori che ha tradotto. Insieme al regista, la ottantacinquenne protagonista ritorna per la prima volta dalla Germania nei luoghi della sua infanzia in Ucraina, per ripercorrere un'esistenza in cui si sono riflesse le ombre del Novecento. Il ritratto di una donna straordinaria e instancabile, un film prezioso sul mestiere e l'arte di tradurre, su un amore per il linguaggio e la letteratura capace di eclissare ogni altro sentimento.


English version not available

Italiano

PAGINE NASCOSTE

Ore 19:00, al Teatreno viene proiettato "Die Frau mit den 5 Elefanten", un film frutto di una collaborazione svizzero- tedesca del 2009, per la regia di Vadim Jendreyko.
La protagonista di questo film-documentario di 93 minuti è Swetana Geier, ritenuta oggi la più grande traduttrice letteraria dal russo al tedesco, specialista di Dostoevskij. I «cinque elefanti» altro non sono che i grandi romanzi dello scrittore russo: "I fratelli Karamazov", "Delitto e Castigo", "I demoni", "L'idiota" e "L'adolescente". Il regista raggiunge uno sguardo molto confidenziale, talmente prossimo e intimo da sfiorare la soglia della perversione.
La storia della donna è allora ripercorsa, intervallando immagini quotidiane a commenti letterari della traduttrice. Il film sarà la testimonianza del viaggio che l'anziana donna intraprende verso un'Ucraina lasciata dai tempi dell'adolescenza. Terre di famiglia e di orrori, come quelli subiti dal padre al tempo delle purghe staliniane. Un viaggio disorientato e nuovo, che raggiunge una dimensione errante e anacronistica, avanzando verso terre che fanno fatica a ritrovare i propri meridiani umani e le proprie coordinate storiche.

1Luoghi collegati

17Eventi collegati