08/09/2011

RIME CHIAROSCURE. Poesie scritte, impastate e dette in due, per sbirciare il chiaro e lo scuro di ogni cosa

2011_09_08_045

dai 5 agli 8 anni

Evento ripetuto

Per due poeti molto amici che vogliono scrivere insieme, e si chiamano Chiara e Bruno, l'invito è irresistibile: devono fare "Rime Chiaroscure"! Versi che raccontano il lato chiaro e quello scuro di ogni cosa, a partire dai mesi: gennaio è bello o è una gran noia? Agosto porta sbuffi o invece sorrisi? Però sarebbe noioso se Bruno fosse sempre ombra e Chiara luce: così i due poeti si scambiano il posto... di nascosto. Così non si sa chi abbia scritto il Chiaro e chi lo Scuro delle cose, e chi ascolta può divertirsi a indovinare e a decidere se lui tiene per il Cane o per il Gatto, per il Mare o per la Montagna... insomma, per il Chiaro o per lo Scuro. O per il Chiaroscuro.

English version not available

Italiano

Chiara Carminati e Bruno Tognolini sono due amici poeti a cui piace cambiare l'identità: a volte Chiara è Chiara e Bruno è Bruno (quindi scuro); altre volte, Chiara è scura e Bruno è chiaro. Hanno raccontato rime e indovinelli di tanti tipi, sopprattutto sui mesi, ma ogni rima sempre con una parte chiara (in cui si dice quello che piace) e una parte scura (in cui si dice quello che non piace). Il libro di Bruno, "Rime di rabbia" fa parte dello spettacolo: le poesie in questo libro parlano di tutti i tipi di cose per cui ad un bambino (ma anche ad un grande) può venire una gran rabbia. Canzoni con gesti rallegrano lo spettacolo.

1Luoghi collegati