11/09/2011

UNA GRAMMATICA SIMPATICA

2011_09_11_253

Per preservarci dal rischio di annegare nel periglioso mare dell'italiano, Valeria Della Valle e Giuseppe Patota da alcuni anni sono impegnati in un'opera di rinnovamento della didattica della grammatica, da cui sono nati una serie di libri ("Viva la grammatica!" e "Viva il congiuntivo!" tra gli ultimi) rivolti non tanto alle scuole quanto al pubblico più generale. Per vincere le resistenze degli increduli, i due autori terranno al Festival una dimostrazione interattiva di come si possa familiarizzare con la grammatica divertendosi e lasciandosi alle spalle ogni incertezza senza fatica.

English version not available

Italiano

«Una grammatica simpatica»: queste parole sembrano un'antitesi per le generazioni di studenti con le quali l'analisi logica è stata impietosa. invece è proprio questo il titolo dell'evento in cui Valeria Della Valle e Giuseppe Patota, chiariscono al pubblico alcune questioni sulla punteggiatura e su nomi, pronomi e verbi. Grazie all'aiuto di video e filmati i due studiosi mostrano strafalcioni e gaffes che fanno sorridere, ma forse anche un po' preoccupare, per il destino della nostra lingua. Ma gli esperti rassicurano: l'italiano non sta morendo. «L'importante», dice Patota, «è saper distinguere tra questioni prettamente di lingua, quale può essere l'uso errato del congiuntivo o del punto e virgola, o semplicemente di stile», sfatando così il mito di espressioni come «a me mi» e «ma però» che risultano solo problemi di formalità.
Il principale aiuto per mantenere corretto l'uso del lessico si può avere non tanto dai libri o dagli studiosi di grammatica, quanto dai mezzi divulgativi che hanno una diretta influenza sulle persone. Ma gli esperti infine rassicurano: con un po' più d'attenzione nessuno avrà problemi nell'avere una buona conoscenza della nostra ricca lingua.

1Luoghi collegati