05/09/2012

DAI LIBRI NASCONO LIBRI

2012_09_05_001

dai 9 ai 14 anni

Leggendo un nuovo libro si ritrovano spesso tracce di vecchie storie che ritornano, incontrando un nuovo personaggio ci sembra di ritrovare un vecchio amico, ma forse è solo un'impressione perché le parole poi ci regalano nuove emozioni. Tito Faraci ("Oltre la soglia") e Luisa Mattia ("Merlino. Il destino di un giovane mago"), con il prezioso aiuto di Andrea Valente, raccontano come i libri letti entrino nelle loro nuove storie.

English version not available

Italiano

«La lettura e la scrittura sono due cose strettamente collegate, come due facce della stessa medaglia, e dipendono l'una dall'altra».
È questa la frase di Andrea Valente che apre il primo evento del Festivaletteratura 2012. Oggi Andrea si metterà in gioco con Luisa Mattia (scrittrice e sceneggiatrice di programmi televisivi e libri per bambini) e Tito Faraci (sceneggiatore fumettista) ripercorrendo insieme le letture d'infanzia che hanno cambiato in modo radicale la vita e il modo di pensare dei due ospiti. E così vengono tirati in ballo grandi classici della letteratura e della fumettistica come "Il buio oltre la siepe", "Tre uomini in barca", "Batman"... Grazie a questi magnifici libri ripercorrono la loro gioventù, rievocando i pensieri, le emozioni e gli eventi di quei periodi che sarebbero stati così labili senza l'aiuto dei romanzi. Se i libri sono delle scatole, come dice Valente, allora il consiglio che questo evento vuole imprimere nella mente degli spettatori è di leggere il più possibile per immagazzinare ciò che più ci sta caro. Così, anni e anni dopo, rileggendo quei libri tutto il contenuto della 'scatola' sarà rievocato. 

1Luoghi collegati

1Enti correlati