08/09/2012

LA FOTOGRAFIA CAMMINA A FIANCO DELLE STORIE

2012_09_08_141

«Io sono un fotografo dei tempi lunghi, mi interessa la dimensione umanistica di quello che faccio, il racconto dell'uomo, e questo richiede un rapporto, anche dilatato, con i soggetti, i luoghi». Fotoreporter di guerra che ha all'attivo prestigiose collaborazioni con "Newsweek", Il "New York Times Magazine" e "Vogue", Paolo Pellegrin è uno dei nomi di spicco della fotografia in Italia. La sua maestria nel ritrarre volti e storie si è tradotta in una serie di memorabili reportage nelle zone calde del pianeta, in mostre internazionali e in una serie di riconoscimenti, tra cui ben otto premiazioni al World Press Photo. Dialoga con Pellegrin l'editore Roberto Koch.

L'evento 141 è stato annullato.

English version not available

Non disponibile

1Enti correlati