08/09/2013

"MA LU, L'È QUEL DEL TENIS?"

2013_09_08_204

Italo Calvino lo ha definito 'uno scrittore in prestito allo sport'. Ha al suo attivo dodici romanzi (l'ultimo è "Australia felix"), alcune raccolte di racconti e di poesia ("Il suono del colore"). Niente da fare. Per i più, Gianni Clerici rimane sempre "quel del tenis": l'inviato ai grandi tornei internazionali, il protagonista di irresistibili telecronache in coppia con l'amico Rino Tommasi, l'autore di monografie monumentali come la recente "Wimbledon", dedicata a quello che uno dei suoi maestri, Giorgio Bassani, chiamava 'il Vaticano del tennis'. Con l'aiuto del giornalista Enrico Franceshini, Clerici compie al Festival l'ennesimo tentativo di scrollarsi di dosso questa scomoda etichetta.

English version non available

Italiano

Ci sono scrittori che si portano dietro per sempre un esordio splendente, diventandone in qualche modo vittime, e chi, come Gianni Clerici, non riesce invece a togliersi l'etichetta di essere 'quel del tenis'.
Inutile negare che sia uno dei maggiori esperti mondiali di questo sport, ma partendo da qui è riuscito a trasformarlo, ancora prima di David Foster Wallace e J. R. Moehringer, in argomento non solo di cronaca, ma anche di narrativa. Rino Tommasi ha scritto di lui: «Non sempre nelle sue cronache troverete il risultato dell'incontro, ma troverete sempre la spiegazione della vittoria di un giocatore sul proprio avversario». Un vero e proprio 'scrittore in prestito allo sport', insomma, come lo ha definito niente meno che Italo Calvino.
Chiacchierando con il giornalista Enrico Franceschini, Clerici ha sì parlato di tennis, dalla parabola discendente di Federer alle storiche sfide tra Borg e McEnroe, ma anche di letteratura, proponendo un confronto tra Hemingway e Fitzgerald e ricordando Gianni Brera, che gli aprì le porte de "La Gazzetta dello Sport".
Una vita così piena di aneddoti la sua, che l'intera parte finale dell'incontro è stata lasciata alle domande dei lettori, compreso Beppe Severgnini, per l'occasione presente tra il pubblico, che hanno visto svelare tutte le loro curiosità.

1Luoghi collegati

1Enti correlati