04/09/2014

IL BOSCO DOVE TUTTO SI TRASFORMA

2014_09_04_014

dai 10 ai 14 anni


Evento ripetuto

La metamorfosi è molto più comune di quanto si pensi: per milioni di specie di insetti (gli organismi più abbondanti nel nostro pianeta) è 'semplicemente' una delle tante fasi del loro ciclo vitale, sicuramente la più importante. Trasformarsi è stata per essi un'innovazione evolutiva assolutamente vincente. Grazie all'aiuto del biologo ed entomologo Marco Di Domenico e di Marco Bardiani e Alessandro Campanaro, ricercatori del progetto europeo MIPP, andremo a capire il perché, il come e il dove di questo affascinante fenomeno, attraverso un laboratorio all'aperto in uno degli ultimi lembi di foresta nella Pianura Padana. Nelle due sessioni riservate ai ragazzi, si unirà a questo percorso di scoperta lo scrittore Andrea Valente.


In collaborazione con Corpo Forestale dello Stato - Centro Nazionale per lo Studio e la Conservazione della Biodiversità Forestale Bosco Fontana; progetto MIPP - Monitoring Insects with Public Participation. Servizio navetta APAM: partenza da p.zza Sordello ore 9.15, ritorno da Bosco Fontana ore 12.30

English version not available

Italiano

L'evento si svolge a Bosco Fontana, una riserva naturale molto particolare dal momento che, oltre ad essere un bellissimo parco, ha anche un valore storico, essendo il più grande tra i boschi che ricordano l'antico aspetto della Pianura Padana prima che i Romani intervenissero e deforestassero l'intera zona. La metamorfosi: un evento che porta il nostro pensiero a bruchi e farfalle ma che in realtà riguarda molte più specie di quanto crediamo. Quello che spiegano gli zoologi Marco Di Domenico, Marco Bardiani e Alessandro Campanaro si presenta sotto gli occhi dei piccoli spettatori mano a mano che procedono lungo il percorso all'interno del bosco. Il pubblico incontra infatti molte specie che si sono evolute nel corso dei millenni: libellule, coleotteri, rane e lumache (che si sono differenziate dalle chiocciole perdendo il guscio e assumendo un colore rossiccio come difesa dai predatori). C'è molta partecipazione da parte dei bambini che intervengono con domande e risposte dimostrando la loro conoscenza dell'argomento. L'interesse li spinge a prendere parte concretamente toccando gli insetti che vengono loro mostrati. Poi arriva il turno di Andrea Valente che diverte il suo pubblico cercando di trasformare due bambine in funghi e animali. Le sue battute sono intervallate a domande ironiche sulla natura a cui rispondono gli esperti. L'evento si conclude con l'osservazione ravvicinata di alcuni insetti e la raccomandazione di fermarsi ad osservare attentamente la natura al fine di scoprire i suoi segreti.

1Luoghi collegati