10/09/2015

LO YOGA, MEDICINA PER L'OCCIDENTE?

2015_09_10_026

«La pratica dello yoga è entrata nelle case e nelle vite di molti. Attorno allo yoga orbitano decine di milioni di semplici e appassionati praticanti, ma anche centinaia di multinazionali del fitness, spregiudicati squali del franchising, 'santoni' senza scrupoli, dilettanti dell'anima di ogni sorta». Così Federico Squarcini, direttore del Master in Yoga Studies dell'Università Ca' Foscari, descrive la realtà dello yoga in terra d'Occidente, uno scenario in cui cresce il desiderio di fare chiarezza, eleggendo gli "Yogasutra" di Patanjali (di cui Squarcini ha curato una recente traduzione) «a pietra angolare, a canone ultimo, a unità di misura, a fidato termine di paragone». Lo incontra Raffaele Cardone.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati

1Rassegne e temi correlati