10/09/2015

LA MIA NASCITA È QUANDO DICO UN TU. Omaggio alla poesia di Aldo Capitini

2015_09_10_064

cir/conferenza di Piergiorgio Giacché;
a cura di Fabrizio Orlandi e Claudio Ponzana; suono Marco Olivieri

Aldo Capitini è un filosofo, un letterato, un politico, un pedagogista e soprattutto un 'libero religioso', ma è stato anche un poeta. Il suo "Colloquio corale" è l'opera in versi in cui ha voluto incidere e trasmettere il suo pensiero e la sua fede. La poesia è la lingua necessaria ed efficace per fare da ponte tra l'intimità e la coralità, che per Capitini e in Capitini sono due valori e due motori insostituibili e inseparabili. La cir/conferenza che proponiamo è l'unione fra un discorso che spiega il tema e un percorso che si incarica di mettere in circolo i versi del suo poema, imitando nel metodo il titolo di un 'colloquio corale': al conferenziere si aggiunge dunque una antologia di voci e di suoni che sono le prove e i doni di amici attori e musicisti, al loro primo incontro con Aldo, compresente.

Con le voci e i suoni di Michele Bandini, Rita Frongia, Chiara Guidi, Maria Grazia Mandruzzato, Danio Manfredini, Ermanna Montanari, Claudio Morganti, Silvia Pasello, Francesco 'Bolo' Rossini, Alfonso Santagata, Ares Tavolazzi, Ghedalia Tazartes, Stefano Vercelli. Si ringraziano per aver preso parte al progetto e al processo: Pier Giuseppe Arcangeli, Massimiliano Burini, Stefano Cipiciani, Massimiliano Civica, Walter Cremonte, Bruna Filippi, Goffredo Fofi, Maurizio Lupinelli, Marianna Masciolini, Emiliano Pergolari, Magda Siti.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati