11/09/2015

IL BOSS E IL SUO POPOLO

2015_09_11_126

«Lavoro per la contea sulla 95/Tutto il giorno reggo una bandiera rossa/e guardo il traffico che mi passa accanto». Forse non sarà 'born in the U.S.A.', ma certamente Alessandro Portelli conosce a memoria queste parole. In pochi versi si può già leggere la poetica che ha contraddistinto Bruce Springsteen all'inizio della carriera: automobili, proletariato urbano, la promessa di una mobilità sociale spesso tradita. Oggi, dopo più di quarant'anni di concerti in giro per il mondo, il 'Boss' ha costruito attorno a sé un esercito di fedelissimi fan che, nello spazio di poche note, sa trasportare sulle strade di un'America perduta. Portelli, autore di "Badlands", con l'aiuto del critico musicale John Vignola, ci guida in un magico viaggio, attraverso la rilettura dei testi del grande cantautore americano.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati

1Rassegne e temi correlati