08/09/2018

SOLA PER SEMPRE SARÒ, PER LA MIA STRADA

2018_09_08_141

Dai 12 anni

La giovane Mary W. Shelley fu un'autentica forza libera della natura e ciò contribuì a renderla una delle più originali scrittrici inglesi del XIX secolo: figlia ripudiata e costretta a vagabondare per mezza Europa per amore di un poeta; ragazza madre afflitta dalla prematura scomparsa dei figli; genitrice di una creatura rifiutata dal proprio creatore, Frankenstein, che cerca il suo posto nel mondo come egli cerca disperatamente il proprio. Lita Judge ha frequentato per anni il suo mito, i suoi amori e il suo romanzo più celebre, svelando attraverso i versi liberi e gli acquerelli che compongono Mary e il mostro una punk ante litteram mai domata dalle convenzioni sociali. L'autrice statunitense la celebra in compagnia dello scrittore Davide Morosinotto nel duecentesimo anniversario della prima edizione di Frankenstein.

English version not available

Italiano
Inglese

1Luoghi collegati