09/09/2018

L’APICOLTURA RESISTENTE

2018_09_09_171

Simbolo fin dall'antichità dell'operosità laboriosa e della perfetta organizzazione sociale, attraverso l'impollinazione le api contribuiscono in modo decisivo alla nascita e diffusione di piante fondamentali per la nostra alimentazione e al mantenimento della biodiversità. A dispetto di ciò, le grandi monocolture non hanno lesinato nell'uso di pesticidi rivelatisi esiziali per la sopravvivenza di interi alveari. Già in difficoltà per gli effetti del cambiamento climatico, la minaccia di estinzione che tocca le specie di api e di altri impollinatori è per questo sempre più concreta. Ma non tutto è perduto. Le giornaliste Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga, autrici di La rivoluzione delle api, sono testimoni di un vasto movimento di resistenza che coinvolge contadini, scienziati, apicoltori, amministratori locali che conducono con determinazione nuove pratiche per la salvaguardia e il reinserimento di questi preziosissimi animali nelle nostre coltivazioni. Introduce e dialoga con loro Giorgio Vincenzi.


L'evento 171 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente non era prevista la presenza di Giorgio Vincenzi. 

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati