04/09/2019

IL CIELO È IL LIMITE

2019_09_04_015

Se qualcuno trova faticoso anche solo guardare gli atleti che corrono sulle comode piste di atletica, come potrebbe sentirsi di fronte ai trail runner, uomini e donne che affrontano sfiancanti corse a piedi tra boschi, rocce e sentieri sterrati? Lo scrittore vercellese Simone Sarasso è abituato al giallo e al nero delle sue produzioni letterarie, eppure l'azzurro del cielo sui picchi innevati esercita su di lui un fascino ancestrale: «Le corse lunghe in montagna mi affascinano tantissimo. Competo anch'io con le mie forze e punto ai primi cento chilometri del Tor des Géant». Al pubblico di Mantova, l'autore di Trail rock girls. Storie di donne, montagne e chitarre storte spiegherà che «perdersi nella corsa è una fuga per ritrovarsi». Lo incontra il libraio che corre Marco Vola.

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati