11/09/2020 - Furgone poetico

VÈNTI

2020_09_11_FP1100

Uscire da casa, camminare, trovarsi in una piazza, in una strada, davanti a un portone. Poi fermarsi all'improvviso e fare qualcosa che non facciamo mai, a cui quasi mai diamo il tempo della nostra vita: ascoltare. Se vorrai fermarti qui, potrai seguire una voce e il suo racconto attraverso alcune poesie che ha scritto e che ha amato leggere, parole in cui si è ritrovato, in cui si è perso. Tutte avranno in un modo o in un altro un legame speciale con il vento: la forza che muove il fogliame, che solleva i panni stesi, che si alza all'improvviso, che cambia direzione senza nessun riguardo e che è così terribilmente simile al respiro di cui viviamo. Se avrai tempo, fermati qui un momento. Seguiremo la traccia che lascia l'impalpabile vento di cui parlò anche Pier Paolo Pasolini: «tutto si proiettava nel vento che scorreva/ come una gemma che non sposa e non scioglie/ su quelle isole deserte».

Il furgone partirà da Piazza Canonica del Duomo alle ore 11:00 ed effettuerà le fermate di Piazza Virgiliana – monumento a Virgilio (11:30), Piazza S. Leonardo (12:00), Piazza Canossa (12:30).

English version not available

Italiano

1Persone correlate

1Luoghi collegati

1Enti correlati