09/09/2022

LA FORMA DELL’UMANO

2022_09_09_107

È possibile pensare a un differente modo di essere uomini oggi, a un nuovo stile di vita? Ha ancora senso parlare di umanesimo dinanzi all'idea di una cultura post-umana? Che dire, poi, di fenomeni di 'inumanità' che pervadono il nostro quotidiano? Eppure, secondo il teologo Carmelo Dotolo (L'utopia cristiana dell'umano), il futuro di una diversa realtà socioculturale passa nell'osare la proposta di un umanesimo nuovo, nella riscoperta del suo potenziale educativo per un'arte del convivere nutrita di attenzione per la dignità dell'essere umano. Compito, questo, a cui può offrire un significativo contributo l'umanesimo cristiano (e religioso), là dove suggerisce una diversa lettura della condizione umana. La crescita di ognuno di noi avviene nel riconoscimento degli altri, nell'incontro con l'ambiente e con il proprio Dio, in un dialogo costante, nella responsabilità per il mondo. La scommessa è nel riattivare l'utopia cristiana dell'umano generando un pensare all'altezza di un mondo aperto e ospitale, che possa operare per sentieri nuovi, adottando un'economia della carità e della tenerezza, dove la cura dell'altro sia premessa per un uomo inedito che faccia finalmente il suo ingresso sulla scena della storia.

English version not available

Italiano

1Persone correlate

1Luoghi collegati