10/09/2022

RABBIA CONTRO LA MACCHINA

2022_09_10_154

«C'è, fra i minatori, un'espressione vecchia quanto la meccanizzazione delle miniere: un uomo non deve avere nulla a che fare con una macchina che non possa rompere quando meglio ritiene», scriveva nel 1960 Charles Denby, giornalista, sindacalista e operaio metalmeccanico nelle fabbriche di automobili di Detroit, proprio negli anni in cui le vite di milioni di lavoratori dell'industria automobilistica venivano devastate dall'avvento dell'automazione di massa. Perché se è innegabile che negli ultimi 250 anni la tecnologia ha permesso di aumentare a dismisura la produttività di ogni settore economico, è altrettanto vero che spesso lo ha fatto peggiorando le condizioni di vita dei lavoratori, rendendo il loro lavoro più duro e alienante, negando la loro autonomia e creatività. In Tecnoluddismo. Perché odi il tuo lavoro, Gavin Mueller approfondisce le ragioni di una tradizione di resistenza allo strapotere tecnologico che risale ai luddisti e ai telai dati alle fiamme nell'Inghilterra di inizio '800 e arriva fino al "luddismo hi-tech" insito nella cultura hacker dell'era digitale. Dialogherà con lui l'autore di Gigacapitalisti Riccardo Staglianò.
L'autore parlerà in inglese, con interpretazione consecutiva in italiano.

English version not available

Inglese
Italiano

1Luoghi collegati