Catalano, Antonio

Persona

Antonio Catalano ha iniziato la sua attività come mimo e, grazie all'approfondimento di una personale linea poetica e ad una originale appropriazione di tecniche diverse, riesce a realizzare una propria sintesi tra gesto e parola, tra comico e dramma. Nel 1971 fonda il Magopovero, assieme a Luciano Nattino, un collettivo teatrale di base, che diverrà nel 1978 un oganismo professionista. Svolge attività di animatore teatrale nelle scuole e tiene corsi di formazione per insegnanti ed operatori. La ricerca di Antonio Catalano è eclettica: si estende non solo all'attorialità, ma anche alla scrittura, all'attività pedagogica e alla pittura. Dal 1979 lavora con la Compagnia I Giancattivi fondata da Alessandro Benvenuti ed Athina Cenci, negli spettacoli "Il Teatrino" e "Pasticche". Con gli Alfieri ha realizzato molti spettacoli tra cui: "Moby Dick", "Conferenza Buffa", "On the Road", "Scaramouce", "Il vecchio e il mare", "Creature", "Nessuno e tanti altri", sempre nel ruolo di protagonista. Recentemente ha vestito i panni di Crotone ne "I giganti della montagna" con Leo De Berardinis. Nel "Don Chisciotte" di Luciano Nattino, con gli attori del Living Theatre di New York e la regia di Judith Malina, che ha debuttato nella stagione 1997/1998, ha interpretato il ruolo di protagonista. Con Luciano Nattino è ideatore del Centro d'arte per l'Infanzia, sezione operativa della Casa degli Alfieri, rivolta al mondo dell'infanzia. Nel settembre del 1999 la prima realizzazione del Centro, intitolato Faber et Ludens, ha debuttato alla Biennale di Venezia.

Antonio Catalano was born in Potenza (Italy) in 1950. He started working as a mime and, thanks to a personal interpretation of poetry and an original way of using different techniques, he created a personal and unique synthesis of words and gesture, comedy and drama. In 1971, together with Luciano Nattino, he founded Il Magopovero, a small theatrical group which became a professional company in 1978. He also works as a theatre coach in schools and holds training courses for teachers and collaborators. Antonio Catalano's research is eclectic: it ranges from acting to writing, from pedagogy activities to painting. Since 1979 he worked with the Theatre Company I Giancattivi, founded by Alessandro Benvenuti and Athina Cenci, in the shows "Il Teatrino" e "Pasticche". With the Alfieri he produced many shows, such as "Moby Dick", "Conferenza Buffa", "On the Road", "Scaramouce", "Il vecchio e il mare", "Creature", "Nessuno" and many more, always in the leading role. Recently he performed Crotone in "I giganti della montagna", with Leo De Berardinis. He was also the leading actor of "Don Chisciotte" by Luciano Nattino, a show starring actors from the New York Living Theatre and directed by Judith Malina, which opened in the 1997/1998 season. With Luciano Nattino he created the Centro d'arte per l'infanzia [Childhood Art Centre], a section of the Casa degli Alfieri for children. In September 1999 the first performance of the Centre, entitled Faber et Ludens, made its debut at the Biennale in Venice.

Bibliografia

"Universi sensibili", Titivillus, 2000
"Il giudizio civile ordinario davanti al tribunale e al giudice di pace", con Luigi F. Di Nanni, IPSOA, 2000
"Diario di viaggio degli universi sensibili", Titivillus, 2002
"Diario di un coccodrillo", Titivillus, 2002