Boniecki, Adam

Persona

Padre Adam Boniecki, entrato giovanissimo nella Congregazione dei Padri Mariani, nel 1964, subito dopo la laurea in Filosofia, è chiamato dal Vescovo di Cracovia, Karol Wojtyla, a far parte della redazione del "Tygodnik Powszechny", settimanale cattolico di taglio socio-culturale e d'opinione, che ha avuto un grande peso nella formazione dell'intellighenzia cattolica e dell'immagine del cattolicesimo polacco. Nel 1979 lo stesso Wojtyla, divenuto Papa, lo porta con sé a Roma e gli affida il compito di organizzare l'edizione polacca de "L'osservatore Romano", che dirigerà per 11 anni. Eletto superiore generale del suo Ordine, visita le comunità religiose di 16 paesi in quattro continenti. Attualmente dirige il "Tygodnik Powszechny" ed è spesso ospite di dibattiti e programmi televisivi di attualità.

Entered the Congregation of the Marian Fathers at a very early age and in 1964, after graduating in Philosophy he was summoned by the Bishop of Krakow, Karol Wojtyla, to become a member of the editorial staff of "Tygodnik Powszechny", a social-cultural catholic weekly which had great influence on the catholic intelligentia and on the image of Polish Catholicism. In 1979, Wojtyla himself, now become Pope, took Boniecki with him to Rome and put him in charge of the Polish edition of "L'osservatore Romano", position that he covered for sixteen years. Appointed General Superior of his order, he has visited religious communities in 16 countries in 4 continents. He is now chief editor of "Tygodnik Powszechny" and often appears as a guest in current affairs TV debates and programmes.

Bibliografia

In costruzione