Hass, Amira

Persona

Amira Hass è nata in Israele da genitori sopravvissuti all'Olocausto. Vive a Ramallah. Scrive per il quotidiano "Ha'aretz", per il quale dal 1993 è corrispondente dai Territori Occupati, e tiene una rubrica per il settimanale italiano "Internazionale". È autrice di "Drinking the sea at Gaza", frutto della sua permanenza nella città per tre anni, e di "Reporting from Ramallah. An Israeli Journalist in an Occupied Land" (2003). Tra i molti riconoscimenti ricevuti, il World Press Freedom Award 1999, la Colomba d'Oro per la pace 2001, il Premio Unesco/Guillermo Cano per la libertà di stampa nel mondo 2003 e il premio dell'Anna Lindh Memorial Fund 2004.

English version not available

Bibliografia

"Domani andrà peggio. Lettere da Palestina e Israele, 2001-2005", Fusi orari, 2005