Holt, Anne

Persona

Anne Holt è nata a Larvik ed è cresciuta tra la Norvegia e gli Stati Uniti. Si è laureata in Legge all'Università di Oslo, finanziandosi gli studi col mestiere di giornalista televisivo, attività che ha continuato anche dopo la laurea. Dopo aver collaborato per un periodo con la Polizia di stato norvegese, ha iniziato la professione di avvocato. Dal 1996 al 1997 è stata Ministro della Giustizia. Il suo esordio come autore è del 1993, con il romanzo "Blind Gudinne", molto amato da lettori e critici, cui ha fatto seguito nel 1994 il secondo romanzo della serie di Hanne Wilhelmsen: "Salige er de som tørster", che le ha fatto vincere il più prestigioso premio norvegese per il crime novel, The Riverton Prize. I due romanzi sono diventati, rispettivamente, una serie Tv e un film. Anne Holt ha pubblicato poi molti altri romanzi, tra cui una love story impossibile tra due donne, "Mea Culpa", del 1997, e l'acclamatissimo "Det som er mitt", del 2001, tradotto con il titolo "Quello che ti meriti", il romanzo che introduce la nuova coppia di investigatori Inger Hohanne Vik e Yngvar Stubø.

Anne Holt was born in Larvik and grew up between Norway e United States. She graduated in Law at Oslo University, funding her studies by working as a TV journalist, which she carried on after graduating as well. After working for a while with the National Police in Norway, she started practising as a lawyer. From 1996 to 1997 she was appointed Minister for Justice. Her debut as an author dates back to 1993 with her novel "Blind Gudinne", much-beloved by readers and the critics, followed by her second novel in 1994 in the series of Hanne Wilhelmsen: "Salige er de som tørster", which won her the most prestigious Norwegian prize for crime fiction, The Riverton Prize. The two novels have become a TV series and a film respectively. Anne Hold published many novels, including an impossible love story between two women, "Mea Culpa", in 1997, and the much-acclaimed "Det som er mitt" of 2001, introducing the new couple of investigators Inger Hohanne Vik and Yngvar Stubø, with which Einaudi Stile libero elected to introduce Holt's work to Italian readers.

Bibliografia

"Sete di giustizia", Hobby& Work Pubblishing, 1999
"Quello che ti meriti", Einaudi, 2008 (Gruppo Editoriale L'Espresso, 2010)
"La porta chiusa", Einaudi, 2009 (2011)
"Non deve accadere", Einaudi, 2009 (2010)
"La dea cieca", Einaudi, 2010
"La vendetta", Einaudi, 2010
"L'unico figlio", Einaudi, 2011

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana