Zaü (Esaù)

Persona

André Langevin, detto Zaü (Esaü, il re dei barbuti) è nato nel 1943 a Rennes e ha fatto i suoi studi d'arte e grafica a Parigi all'Ecole Estienne. Entra molto presto nel settore dell'editoria per ragazzi, dove è stato l'illustratore del primo album, pubblicato nel 1967 da L'Ecole des Liosirs, "Nonante et Grospilon", seguito, due anni dopo, da "Rosette et les quarante voleurs", pubblicato presso lo stesso editore. Dopo questo battesimo editoriale, Zaü abbandona l'illustrazione fino al 1991, ma collabora con i giornali per bambini (delle edizioni Bayard e Milan) dalla fine degli anni 1970. Entra nell'agenzia di Ted Bates per la quale crea pubblicità per una decina d'anni, e contemporaneamente inizia a lavorare autonomamente come illustratore e grafico. La lunga pratica del rough spiega senza dubbio la rapidità e la sicurezza del suo tratto. Continuando la sua attività di pubblicitario, riprende a disegnare ed illustrare con tecniche diverse e per diversi editori, tra cui Nathan, Flammarion, La Farandole, Epigone, Larousse, Hatier, Armand Colin, Casterman, Lo Païs, Syros Ma è nel catalogo della giovane casa editrice Rue du Monde che la sua opera trova un posto privilegiato. Molto attento alla diversità e al rispetto dell'altro, Zaü trae ispirazione per i suoi libri e le sue illustrazioni soprattutto dai suoi numerosi viaggi in varie parti del mondo.

André Langevin, known as Zaü (Esaü, the hairy man), born in Rennes in 1943, studied Art and Graphics at Ecole Estienne in Paris. Soon he got involved with children publishing, he illustrated "Nonante et Grospilon", the first album published in 1967 by Ecole des Loisirs, followed two years later by "Rosette et les quarante voleurs". After his publishing debut, Zaü did not deal with illustrating till 1991, but since the late 70's he has written for children magazines and newspapers (for the publishing houses Bayard and Milan). For ten years he worked for Ted Bates Agency, creating ads, and at the same time started working as a self-employed illustrator and graphic designer. His swift and confident strokes are a result of his long and vast experience. While carrying on with his advertising career, he went back to illustrating using different techniques and working for several publishing houses including Nathan, Flammarion, La Farandole, Epigone, Larousse, Hatier, Armand Colin, Casterman, Lo Païs, Syros But he found his ideal creative space within the young publishing house Rue du Monde. An attentive observer of nuances and respectful of diversities, Zaü draws inspiration for his books and illustrations from his numerous travels around the world.

Bibliografia

"La Cour couleurs, anthologie de poèmes contre le racisme" con J.-M. Henry, Rue du monde, 1997
"Manon coeur citron", testo di P. Coran, Père Castor-Flammarion, 1998
"Léon et son croco", testo di Magdalena, Flammarion, 1999
"Une cuisine grande comme le monde", testo di Alain Serres, Rue du monde, 2000
"Petits mots tendres à la colo", con i bambini di Stains, Rue du monde, 2000
"Blanc et gris et noir", testo di G. Moncomble, Casterman, 2001
"Le Premier livre de toutes les couleurs", testo di Alain Serres, Rue du monde, 2001

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana