Wieseltier, Meir

Persona

Meir Wieseltier è nato nel 1941 a Mosca e si è trasferito in Israele da ragazzino, dopo due anni trascorsi in Europa; ha studiato alla Hebrew University. È considerato uno dei più rappresentativi poeti israeliani e nel 2000 ha ricevuto l'Israel Prize for Literature, il premio più prestigioso del suo Paese ed è professore associato alla University of Haifa. È stato co-fondatore e co-editore di diverse edizioni della rivista letteraria "Siman Kriah". Ha tradotto opere di poesia inglese, francese e russa in ebraico, le opere teatrali di Shakespeare e i romanzi di Virginia Woolf, Charles Dickens e Edward Morgan Forster. Le sue poesie sono state tradotte in arabo, cinese, ceco, inglese, francese, tedesco, giapponese e molte altre lingue. Come dice Elena Lowenthal: «Meir Wieseltier per primo fa poesia di Tel Aviv, città di sabbia senza storia e dell'effimero, contrapposta all'eterna, eternamente immobile Gerusalemme di pietra, riservata, quasi per tacito accordo, all'estro magico di Amichai».

English version not available

Bibliografia

"Lontano dall'alzabandiera", San Marco dei Giustiniani, 2003
"Voci dal muro", con Hanan Awwad, Piero Manni, 2004