Scerman, Gisela

Persona

Gisela Scerman trascorre i primi anni di vita tra Monaco e Vicenza, per trasferirsi poi a Modena nel 1997. Nel 2001 inizia a lavorare come modella presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna e dopo aver conosciuto l'esperienza artistica del cantautore livornese Piero Ciampi, gli dedica un libro intitolato "Piero Ciampi.Una vita a precipizio" (Coniglio editore 2005). Del 2007 è il suo primo romanzo "La ragazza definitiva" e del 2009 "Vorrei che fosse notte", una storia che racconta in modo lirico e visionario un mondo antico e crudele visto con gli occhi di un bambino, un abbozzo d'uomo che non sa ancora nulla, ma che è pronto a passare attraverso il dolore della conoscenza, alla scoperta della passione e del male.

English version not available

Bibliografia

"Piero Ciampi. Una vita a precipizio", Conoglio editore, 2005
"La ragazza definitiva", Castelvecchi, 2007
"Vorrei che fosse notte", Elliot, 2009

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana