Pivano, Fernanda

Persona

Ferdinanda Pivano è stata una figura di rilievo nella scena culturale italiana soprattutto per il suo contributo alla divulgazione della letteratura americana in Italia. Ha iniziato l'attività letteraria sotto la guida di Cesare Pavese nel 1943, con la traduzione dell'"Antologia di Spoon River" di Edgard Lee Masters. Da allora ha tradotto molti romanzieri americani (fra gli altri Faulkner, Hemingway, Fitzgerald, Anderson, Gertrude Stein) e a quasi tutte le traduzioni ha preposto lunghi saggi bio-socio-critici. Come talent scout editoriale ha suggerito la pubblicazione degli scrittori contemporanei più significativi d'America, da quelli citati degli Anni Venti e a quelli del dissenso negro (come Richard Wright), ai protagonisti del dissenso non violento degli anni Sessanta (quali Ginsberg, Kerouac, Burroughs, Ferlinghetti, Corso) fino ad autori più recenti come Leavitt, McInerney, Ellis (per il quale ha scritto un lungo saggio che costituisce una breve storia del minimalismo letterario americano). Si è presto affermata come saggista confermando in Italia un metodo critico basato sulla testimonianza diretta, sulla storia del costume e sull'indagine storico-sociale degli scrittori e dei fenomeni letterari. S'è spenta nell'agosto del 2009.

English version not available

Bibliografia

"La balena bianca e altri miti", A. Mondadori, 1961 (Il Saggiatore, 1995)
"America rossa e nera", Vallecchi, 1964 (Il formichiere, 1977)
"L'altra America negli Anni Sessanta", Officina, 1971-1972 (2 vol.) (Arcana, 1993)
"Beat hippie yippie", Arcana, 1972 (Tascabili Bompiani, 2004)
"Mostri degli anni Venti", Il Formichiere, 1976 (Mondolibri, 2003)
"C'era una volta un beat", Arcana,1976 (Frassinelli, 2003)
"Quello che mi importa è grattarmi sotto le ascelle. Fernanda Pivano intervista Charles Bukowski", SugarCo, 1982 (Feltrinelli, 2003)
"Hemingway", Rusconi, 1985 (Tascabili Bompiani, 2001)
"Cos'è più la virtù", Rusconi, 1986 (Euroclub, 1987)
"La mia kasbah", Rusconi, 1988 (Marsilio, 1998)
"Altri amici, altri scrittori", Mondadori, 1997
"Viaggio americano", Bompiani, 1997 (2009)
"Album americano", Frassinelli, 1997
"I miei quadrifogli", Frassinelli, 2000
"Dopo Hemingway. Libri, arte ed emozioni d'America", T. Pironti, 2000
"Una favola", Pagine d'Arte, 2001
"Un po' di emozioni", Fandango, 2002 (Fandango libri, 2009)
"De André il corsaro", con Cesare G. Romana e Michele Serra, Interlinea, 2002
"The beat goes on", a cura di Guido Harari, Mondadori, 2004
"Beat & Pieces. A complete story of the beat generation", Photology, 2005
"I miei amici cantautori", a cura di Sergio Sacchi e Stefano Senardi, A. Mondadori, 2005 (2006)
"Pagine americane", Frassinelli, 2005
"Lo scrittore americano e la ragazza perbene", T. Pironti, 2007
"Libero chi legge", Mondadori, 2010 (Oscar Mondadori, 2011)
"Leggende americane", Bompiani, 2011

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana