Orsenna, Erik

Persona

Erik Orsenna al Festivaletteratura 2003 - ©Festivaletteratura

Erik Orsenna è nato a Parigi nel 1947. Dopo gli studi di filosofia, economia e scienze politiche, pubblica il suo primo romanzo "Loyola's Blues" nel 1974. Dal 1981 ricopre un incarico all'Elysée e per tre anni sarà il consigliere speciale di François Mitterand, del quale scriverà i discorsi. Racconta questa esperienza con molta ironia nel libro "Grand Amour" del 1993. Oltre alle sue attività amministrative e politiche, Erik Orsenna ha scritto otto romanzi fra i quali "La vie comme à Lausanne", che ha vinto il Prix Roger Nimier nel 1978 e "L'esposition coloniale", che si è aggiudicato il Prix Goncourt nel 1988. Dal 1998 è membro dell'Accademia francese ed è presidente del Centro internazionale del mare. Il libro "La grammatica è una canzone dolce", che ruba il suo titolo ad una canzone di Henri Salvador, ottiene un notevole successo in Francia e all'estero.

English version not available.

Bibliografia

"Melodia cubana", EDT, 2001
"La grammatica è una canzone dolce", Salani, 2002
"Madame Ba", Salani, 2004
"I cavalieri del congiuntivo", Salani, 2004
"Ritratto della Corrente del Golfo. Elogio del mare e dei suoi itinerari invisibili", Ponte alle Grazie, 2006
"Ultime notizie dagli uccelli", Salani, 2006
"Viaggio nei paesi del cotone", Ponte alle Grazie, 2007
"Verso il grande Sud", con Autissier Isabelle, Longanesi, 2008
"La canzone dei mille rimpianti", Ponte alle Grazie, 2009
"La danza delle virgole", Salani, 2010

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana