Martin Gaite, Carmen

Persona

Nata a Salamanca nel 1925, è considerata la più rappresentativa scrittrice spagnola contemporanea. La sua ricca ed articolata produzione letteraria si è aperta nel 1954 con i racconti "El Balneario", per proseguire con molti romanzi. Pur situandosi nell'ambito del romanzo realista, con forti sottolineature dell'indagine psicologica intrecciata alla critica sociale, ha sempre insinuato un elemento fantastico nelle sue opere ed ha anche scritto vere e proprie fiabe per lettori di ogni età. Carmen Martin Gaite è morta a Madrid nel 2000.

She was born in Salamanca in 1925 and is considered the most important contemporary Spanish writer. Her abundant production began in 1954 with the tales "El Balneario" and went on with several novels. Although her style is mainly realistic, with hints of psychological and social criticism, some fantastical elements are always present in her works. She wrote tales for readers of every age and died in Madrid in 2000.

Bibliografia

"Nuvolosità variabile", Giunti, 1995
"La stanza dei giochi", La Tartaruga, 1995
"La regina delle nevi", Giunti, 1996
"Lo strano è vivere", Giunti, 1998
"Cappucceto rosso a Manhattan", Mondadori, 1999
"La torta del diavolo", Mondadori, 1999
"Via da casa", Giunti, 2000
"Tutta la notte svegli", Giunti (Gruppo Editoriale), 2003

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana