Giuntella, Paolo

Persona

Paolo Giuntella, laureato in Lettere moderne, dopo essere stato borsista Cnr, è diventato giornalista professionista. Ha iniziato ad "Avvenire" ed ha scritto e collaborato con numerosi quotidiani e settimanali. Nei primi anni'80 ha anche diretto il mensile "Appunti di cultura e politica" (cui collaboravano, tra gli altri, Pietro Scoppola, Achille Ardigò, Leonardo Benevolo, Luigi Pedrazzi, Ermanno Gorrieri). Già capo della terza pagina e dei supplementi culturali del "Mattino di Napoli", alla fine degli è stato coordinatore del settimanale televisivo TV7, caporedattore di "Speciale tg1", corsivista televisivo e inviato speciale (tra l'altro ha seguito la guerra in Kosovo). Ha pubblicato: "Dossier Irlanda", 1974, "In cerca di una Rosa Bianca", 1980, "Il gomitolo dell'Alleluja", 1986, "Uscire dal tempio" (intervista biografica a padre Bartolomeo Sorge), 1989, "È notte a Kukes" (diario dalla guerra in Kosovo), 1999, "E Dio suonò il sax", racconti, 2002, "Strada verso la libertà", 2004, "Il fiore Rosso" (una serie di brevi ritratti di testimoni del XX secolo tra cui Thomas Merton), 2006. Negli anni '80 ha fondato l'associazione Rosa Bianca, di cui è stato presidente fino al 1992. È stato presidente anche delll'associazione Meno Lagne e Più Soul. Muore a Roma il 22 maggio 2008 dopo una lunga malattia, che non gli ha impedito di lavorare fino a 10 giorni prima di morire. Sorretto da una forte passione per la professione di giornalista e sempre coerente con il suo impegno civile, sofferente, con dignitoso riserbo, ha continuato a seguire per il TG1 le ultime consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo.

Paolo Giuntella, a graduate in Modern Literature and after getting scholarship from CNR, he became a professional journalist. He started with "Avvenire" and he has written for many dailies and weeklies. At the beginning of the 1980s, he edited the magazine "Appunti di cultura e politica" (for which Pietro Scoppola, Achille Ardigò, Leonardo Benevolo, Luigi Pedrazzi, Ermanno Gorrieri, among others, also wrote). Already the editor of the third page and of the cultural supplements of "Mattino di Napoli", in the late 1980s he worked as coordinator of the TV weekly TV7, editor-in-chief of "Speciale tg1", TV commentator and special correspondent (among other things, he reported the war in Kosovo). His publications include "Dossier Irlanda", 1974, "Looking for a white rose", 1980, "The Alleluja's ball", 1986, "Getting oou of the Temple" (biographic interview with father Bartolomeo Sorge), 1989, "It's Night in Kukes" (Kosovo war diaries), 1999, "God Played the Sax" (stories), 2002, "A Road towards Freedom", 2004, "The Red Flower" (a series of short portraits of 20th century's witnesses including Thomas Merton), 2006. He was president of the Association Meno Lagne e Più Soul. He died in Rome, May 22, 2008 after a long illness.

Bibliografia

"Dossier Irlanda", Coines, 1974
"La DC oggi", con Pietro Scoppola, Il Poligono, 1982
"Giorgio La Pira. Venditore di speranza", Città Nuova, 1985
"Il gomitolo dell'Alleluia. Di padre in figlio il filo della fede", con Vittorio Emanuele Giuntella, Ave, 1986 (2009)
"Essere giovani e poter sperare. Segni di speranza dal mondo giovanile", con Antonio De Lillo e Franco Carnevali, In Dialogo, 1997
"È notte a Kukes", Marietti, 1999
"E Dio suonò il sax", Marietti, 2002
"Strada verso la libertà. Il cristianesimo raccontato ai giovani", Paoline Editoriale Libri, 2004
"Il fiore rosso. I testimoni, futuro del cristianesimo", Paoline, 2006
"L'aratro, l'ipod e le stelle. Diario di viaggio di un laico cristiano", Paoline, 2008
"La Fedeltà. Trasgressione e follia per il mondo", Il Margine, 2009