Glissant, Edouard

Persona

Scrittore, poeta e saggista, attivissimo intellettuale, professore universitario e autore teatrale, Edouard Glissant è nato nel 1928 a Sainte-Marie, in Martinica. Lascia la sua isola natale per proseguire gli studi a Parigi, alla Sorbona, dove perfeziona la sua preparazione filosofica e dove collabora a riviste, come "Les lettres nouvelles", che Glissant dirige insieme a Roland Barthes, e si impegna nella politica anticolonialista. Il suo percorso letterario conosce poi una svolta nel 1958, quando il suo romanzo "La Lézarde" riceve il premio Renaudot. Nel 1961 Glissant partecipa alla costituzione del Front Antillo-Guyanais, che milita per una decolonizzazione delle Antille e della Guyana francesi, ma il gruppo viene sciolto dal generale De Gaulle. Tornato in Martinica nel 1965, vi fonda l'Institut martiniquais d'études, e pubblica, fra l'altro, il "Discours Antillais", 1981. Dopo aver diretto per qualche anno il "Courrier de l'Unesco", Glissant ottiene l'incarico di Distinguished Professor all'Università della Louisiana. Nel 1994 la City University of New York gli offre una cattedra di letteratura francese. Negli ultimi anni numerosi premi e riconoscimenti internazionali, come ad esempio la laurea honoris causa conferitagli dall'Università di Bologna (2004), hanno contribuito a mettere un pubblico sempre più vasto a contatto con i suoi scritti. Nel gennaio 2006, Edouard Glissant si è visto affidare dall'ex presidente francese Jacques Chirac la presidenza di una missione per la creazione di un Centro nazionale consacrato alla tratta degli schiavi e allo schiavismo. Glissant Edouard è scomparso nel 2011 all'età di 82 anni.

A writer, poet, essayist, lively intellectual, professor and playwright, Eduard Glissant was born in 1928 on Martinique. He left his native island to continue his studies at Sorbonne University in Paris where he carried on his philosophy grounding and wrote for magazines such as "Les Lettres Nouvelles", which he also co-edited with Roland Barthe, and got involved in anti-colonialist politics. In 1958 there was a turning point in his literary career, his novel "La Lézarde" was awarded the Renaudot Prize. In 1961 he co-founded the Antillo- Guyanais Front devoted to the decolonization of French Antilles and Guyana, but the group was disband by General De Gaulle. Glissant was arrested and expelled from Guadeloupe. In 1965 he went back to Martinique where he founded the l'Institut martiniquais d'études and published the "Discours Antillais", 1981. After editing the "Courrier de l'Unesco" for several years, Glissant was appointed Distinguished Professor at Lousiana University. In 1994, the City University in New York offered him the chair of French Literature. In recent years, his writings have become increasingly popular with a wider public thanks to the many awards and prizes bestowed on him, including a Honorary Degree by Bologna University (2004). In January 2006, ex French President Jacques Chirac put Glissant in charge of a committee for the creation of a Slavery and Slave Trade National Centre. Glissant died in Paris, at the age of 82.

Bibliografia

"Poetica del diverso", Meltemi, 1998 (2004)
"Il quarto secolo", Edizioni Lavoro, 2003
"Poetica della relazione", Quodlibet, 2007
"Quando cadono i muri", Nottetempo, 2008
"Il pensiero del tremore", Libri Scheiwiller, 2008
"Tutto-mondo", Edizioni Lavoro, 2009

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana