Suter, Martin

Persona

Martin Suter al Festivaletteratura 2011 - ©Festivaletteratura

Martin Suter nato a Zurigo il 29 febbraio 1948, è uno scrittore svizzero. Suter vive a Ibiza e in Guatemala con sua moglie, la fashion designer Margrith Nay Suter, e i suoi gemelli adottivi. Ha lavorato nell'industria pubblicitaria, riscuotendo successo sia come direttore creativo della rinomata agenzia pubblicitaria GGK, che come presidente dell'Art Director Club della Svizzera. Ha sempre esercitato l'attività di scrittura: dai reportage per il giornale GEO a numerosi testi per il cinema e la televisione. I suoi romanzi, "Com'è piccolo il mondo", "Il lato oscuro della luna" e "L'amico perfetto" sono caratterizzati da una commistione tra l'azione criminale e la critica al sistema sanitario ed imprenditoriale.

Born in Zurich in 1948, Martin Suter is a Swiss writer. Suter lives in Ibiza and in Guatemala with his wife, fashion designer Margrith Nay Suter, and their adopted twins. He worked in the advertising industry where he was very successful both as creative director of the famous advertising agency GGK, and president of Art Director Club in Switzerland. His novels "Com'è piccolo il mondo", "Il lato oscuro della luna" e "L'amico perfetto" are characterized by a mixture of crime activity and criticism towards the health national system and the business world.

Bibliografia

"Com'è piccolo il mondo!", 1999, Feltrinelli (2000)
"Un amico perfetto", Feltrinelli, 2003
"Lila, Lila", Feltrinelli, 2005
"L'ultimo dei Weynfeldt", Sellerio, 2010
"Com'è piccolo il mondo!", Sellerio, 2011

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana