Sandrelli, Stefania

Persona

Stefania Sandrelli al Festivaletteratura 2013 - ©Festivaletteratura

Stefania Sandrelli nasce a Viareggio nel 1946. Ad appena quindici anni esordisce nel cinema con il film di Mario Sequi "Gioventù di notte" (1961), raggiungendo subito un grande successo. Viene notata da Luciano Salce, che la vuole accanto a Ugo Tognazzi nel film "Il Federale" (1961). Pietro Germi le dona la definitiva notorietà con due capolavori del cinema italiano quali "Divorzio all'italiana" (1961) e "Sedotta e abbandonata" (1964). Partecipa in seguito a "Il Conformista" (1970) di Bernardo Bertolucci, in "Brancaleone alle crociate" (1970) di Mario Monicelli, nel capolavoro di Ettore Scola "C'eravamo tanto amati" (1974), e in Novecento (1976), di nuovo sotto la guida di Bertolucci. Vince il Nastro d'Argento come miglior attrice non protagonista con "La Terrazza" di Ettore Scola (1980). Nel 1983 recita nel film "La Chiave" del regista Tinto Brass. Dalla fine degli anni Novanta partecipa con successo alle serie televisive "Il Maresciallo Rocca" e "Il bello delle donne" e collabora nuovamente con grandissimi autori come Bertolucci ("Io ballo da sola", 1996) e Scola ("La Cena", 1998). Negli anni Duemila recita, tra i tanti, ne "L'ultimo bacio" (2001) di Gabriele Muccino, in "Un giorno perfetto" (2008) di Ferzan Özpetek e ne "La prima cosa bella" (2010) di Paolo Virzì. Nel 2005 riceve il Leone d'Oro alla carriera in occasione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Stefania Sandrelli, one of Italy's brightest cinema stars, was born in Viareggio in 1946. At just fifteen years old she made ​​her cinematic debut with the film "Gioventù di notte" (1961) by Mario Sequi, which was an immediate success. She was singled out by Luciano Salce who wanted her to work with Ugo Tognazzi in the film "Il Federale" (1961). Pietro Germi gave her fame with "Divorzio all'italiana" and "Sedotta e abbandonata" (1964). She then appeared in "Il Conformista" (1970) by Bertolucci and "Brancaleone delle Crociate" by Monicelli as well as "C'eravamo tanto amati" by Ettore Scola. She was awarded the Nastro d'Argento for Best Actress for "La Terrazza" by Ettore Scola (1980). In 1983 she starred in "La Chiave" by Tinto Brass. In the 2000's, she appeared in "L'ultimo Bacio" by Muccino, "Un giorno perfetto" by Ozpetek and many more films. In 2005 she received the Leone d'Oro Lifetime Achievement Award at the Venice International Film Festival.

Bibliografia

In costruzione

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana