Mordzinski, Daniel

Persona

Daniel Mordzinski al Festivaletteratura 2013 - ©Festivaletteratura

Conosciuto ben oltre la cerchia degli addetti ai lavori come «il fotografo degli scrittori», Daniel Mordzinski, originario di Buenos Aires, storico collaboratore del quotidiano "El Pais" e del Festival di Hay-on-Wye, ha alle sue spalle una delle più vaste e mirabili produzioni fotografiche degli ultimi decenni, un'imponente galleria che egli stesso definisce una sorta di «atlante umano», nata quasi per caso nel 1978, durante un incontro a margine di un set insieme allo scrittore suo connazionale Jorge Luis Borges. Dopo quel primo, memorabile servizio, l'archivio di Mordzinski si è arricchito di migliaia di scatti e quasi tutti i protagonisti della letteratura europea e sudamericana degli ultimi decenni hanno accettato di posare per lui, a partire dai premi Nobel Gabriel García Márquez e Mario Vargas Llosa per arrivare ad autori come Luis Sepúlveda, Daniel Pennac e Jean-Claude Izzo.

Known as the "writers' photographer", Daniel Mordzinski, born in Buenos Aires, is one of the most famous photographers of the last decades, with an incredible gallery which he defines as "a human atlas" created almost by accident in 1978: the result of a casual meeting with Borges. Mordzinski's archive has grown ever since as numerous figures of European and South American literature who have posed for him, ranging from Gabriel García Márquez and Mario Vargas Llosa, Luis Sepúlveda, Daniel Pennac and Jean-Claude Izzo.

Bibliografia

"I volti del narratore", Guanda, 2000