Herren, Hans Rudolf

Persona

Hans Rudolf Herren al Festivaletteratura 2014 - ©Festivaletteratura

L'agronomo ed entomologo Hans Rudolf Herren è uno studioso di fitopatologia e di malattie delle piante di fama mondiale. Nato nel 1947, sin dalla giovinezza ha sperimentato i danni di erbicidi e pesticidi sulla fattoria di famiglia, in Svizzera. Conseguito il diploma in Entomologia all'Istituto Federale di Tecnologia di Zurigo (ETH) e un PhD in Controllo Biologico dei Parassiti nel 1977, ha proseguito le sue ricerche post-dottorali in Scienze Agrarie ed Entomologia presso la Berkeley University, in California. Dal 1979 al 1994 ha lavorato in Nigeria per l'Istituto Internazionale di Agricoltura Tropicale (IITA), periodo durante il quale, dapprima come direttore dei programmi di controllo biologico dei parassiti e in seguito come dirigente della Plant Health Management Division, ha sviluppato metodi di lotta biologica senza l'ausilio di pesticidi, conseguendo risultati fondamentali nella lotta alla cocciniglia manioca e all'acaro verde della manioca, principali minacce dell'omonima pianta tropicale la cui radice a tubero è una delle fonti primarie di sostentamento delle popolazioni africane. I successi sul campo, che hanno evitato carestie di massa e offerto ai contadini gli strumenti necessari per la difesa dei propri prodotti a costi sostenibili, nel 1995 sono valsi a lui e alla sua equipe il World Food Prize e sono confluiti nella creazione dell'ICIPE di Nairobi, un centro mondiale di eccellenza per quanto concerne il monitoraggio della malaria e lo studio degli insetti e dei parassiti che diffondono malattie e infestano i raccolti. Con il premio in denaro del World Food Prize, Herren ha dato vita alla Fondazione Biovision, il cui scopo è quello di migliorare le condizioni di sussistenza delle comunità agricole nel rispetto dell'ambiente. Nel 2002 è stato insignito del Brandenberger Prize e, nel 2003, del Premio Tyler. Dal 2005 è presidente della Fondazione Millenium ad Arlington-Virginia e CEO del Millennium Institute. Nel 2013 si è aggiudicato insieme alla Fondazione Biovision il Right Livelihood Award per l'impegno profuso a favore delle popolazioni più povere del pianeta. Attualmente vive tra Roma, Washington D.C. e la California, dove possiede una vigna organizzata secondo i principi dell'agricoltura biologica.

Agronomist and entomologist Hans Rudolf Herren is a world-famous scholar in phytopathology and plant diseases. Born in 1947, since he was very young he experimented the damage of herbicides and pesticides on the family farm in Switzerland. After obtaining a diploma in Entomology at the Federal Institute of Technology in Zurich (ETH) and a PhD in Biological Control of Pests in 1977 he carried on his post-doctoral research in Agrarian Science and Entomology at Berkley University in California. From 1979 to 1994 he worked in Nigeria for the International Institute of Tropical Agriculture (IITA) during which time first as director of the programs of biological control of pests and later as manager of the Plant Health Management Division, he developed methods of biological pest control without pesticides, achieving significant results in the fight against cassawa brown streak and the green mite, the main threats of this tropical plant, whose root or tuber is the main source of livelihood of Afrinca people. For his successful research which prevented mass starvation of farmers and the necessary tools for the protection of their products at sustainable costs, in 1995 he won the World Food Prize and the ICIPE in Nairobi was created, a world centre for monitoring malaria and the study of insects and pests attacking crops. In 2002 he won the Brandenberger Prize and in 2003 the Tyler Prize. Since 2005, he has been chairman of the Foundation Millennium ad Arlington-Virginia and CEO of the Millennium Institute. In 2013, he was awarded the Right Livelihood Award for his commitment towards the poorer people of the planet. He currently lives between Rome, Washington D.C. and California where he owns a vineyard organized according to the principles of the organic agriculture.

Bibliografia

"Wie Hans Rudolf Herren 20 Millionen Menschen rettete. Die ökologische Erfolgsstory eines Schweizers", a cura di Herbert Cerutti, Orell Füslli Verlag, 2011