Podreider, Raffaella

Persona

Raffaella Podreider al Festivaletteratura 2014 - ©Festivaletteratura

Raffaella Podreider nasce a Basilea nel 1946, ma cresce e studia a Milano; si laurea in Lingue e Letterature Straniere e insegna inglese alla scuola della Comunità Ebraica di Milano per 30 anni. Ama molto viaggiare con la famiglia, specie in Gran Bretagna dove troverà l'ispirazione per i tre libri con corredo didattico che scriverà per gli studenti delle scuole Medie: "Giallo alla corte di Elisabetta" che le varrà il Premio Lunigiana (Teorema Libri, 1996), "Il Falco delle Terre Alte" ambientato nella Scozia del Trecento, che le varrà il Premio Nazionale Insula Romana nel 1999, e "La Magia del Falco ". Molto legata alla madre Fanny con la quale ha sempre condiviso l'interesse per la storia famigliare e in particolare per quella della "mitica Nonna Rosa", con lei farà dono di due abiti ideati da Rosa Genoni alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti a Firenze, dove sono tuttora esposti. Da quando non è più impegnata nell'insegnamento, dedica energie e tempo alla valorizzazione, anche presso i non addetti ai lavori, della figura della nonna Rosa Genoni: una poliedrica personalità, esempio di donna la cui intelligenza e creatività è stata messa al servizio delle donne, sia nella lotta per i loro diritti che per metterne in risalto le qualità di eleganza e bellezza vestendole in modo moderno, versatile e artistico, mettendo in atto per la prima volta l'idea di una Moda Italiana.

English version not available

Bibliografia

"Giallo alla corte di Elisabetta. Dio salvi la regina", Teorema Libri, 1996
"Il Falco delle Terre Alte. Dopo mille avventure, la felicita ritrovata", Bruno Mondadori, 1999
"La Magia del Falco. Una nuova avventura di Spark e Tomà nel Medioevo misterioso", Bruno Mondadori, 2006

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana