Valli, Bernardo

Persona

Bernardo Valli al Festivaletteratura 2014 - ©Festivaletteratura

«Il reporter io l'ho imparato a fare a Milano. Volevo fare il giornalista: per vari motivi, non ho mai capito se era per viaggiare o per scrivere, penso fosse più per viaggiare». Inviato speciale ed esperto di politica internazionale, Bernardo Valli (Parma, 1930), è una delle voci più significative del giornalismo italiano contemporaneo. Dal 1956 al '71 ha lavorato ininterrottamente per il quotidiano milanese "Il Giorno", dove apprende i ferri del mestiere dapprima nella cronaca nera e poi come inviato all'estero: viaggia in America Latina, Sudafrica, Asia e Medio Oriente. Nel 1971 passa al "Corriere della Sera", per cui firma reportage dal Vietnam, dall'India, dalla Cina e dalla Cambogia. Memorabili anche le sue interviste a importanti personalità politiche del Novecento, da Perón a Nehru. Dal '75 al '77, è corrispondente da Parigi, dove vive tuttora insieme alla moglie Laura Putti e dove ha avuto inizio la sua pluriennale attività di editorialista e redattore del quotidiano "la Repubblica". Nel 2008 ha vinto il Premio Saint Vincent per il giornalismo. "La verità del momento" raccoglie in un unico volume tutti gli articoli realizzati in decenni di attività.

English version not available

Bibliografia

"La verità del momento. Reportages 1956-2013", Mondadori, 2014