Saro-Wiwa, Noo

Persona

La scrittrice nigeriana Noo Saro-Wiwa è figlia di uno dei più significativi intellettuali dell'Africa post-coloniale, ovvero il poeta e attivista Ken-Saro-Wiwa, barbaramente giustiziato a Port Ancourt nel 1995 dopo una vita spesa in favore delle rivendicazioni del popolo Ogoni e contro lo sfruttamento indiscriminato del suo Paese da parte delle compagnie petrolifere. Trapiantata a Londra ancora adolescente, Noo pubblica con Granta il suo libro d'esordio, "Looking for Transwonderland" (2012), una sorta di guida alla Nigeria dei nostri giorni e alle sue contraddizioni che è anche, e soprattutto, il racconto di un viaggio alla riscoperta della propria terra d'origine. A ridosso della sua uscita in Inghilterra, "Looking for Transwonderland" ha vinto il Sunday Times travel book of the year ed è stato inserito dal Guardian tra i dieci migliori libri sull'Africa degli ultimi tempi.

English version not available

Bibliografia

"In cerca di Transwonderland. Il mio viaggio in Nigeria", 66th and 2nd, 2015