Loria, Grazia

Persona

Siciliana, generazione '71. Cresciuta a pane e Odissea, sceglie prima gli studi classici - Liceo - e poi quelli moderni - Facoltà di Lettere. Per la tesi di laurea si divide equamente tra le sue due grandi passioni: il cinema e la letteratura, e lo fa attraverso un viaggio nelle opere dello scrittore greco Ghiorgos Ioannou, autore scoperto durante le lezioni di Anna Zimbone, che aprono un varco nell'immaginario di tanti studenti ancora impastati da un' idea classica dell'Ellade moderna. La Grecia diventa meta fondamentale della sua formazione, tra Atene, Salonicco e Creta. L' incontro con la catanese Caterina Carpinato, oggi veneziana di adozione (Ca' Foscari), è determinante per la scoperta della letteratura neogreca contemporanea e dei suoi autori. Atene si svela così in una serie di rapporti concentrici che attraversano le case e le amicizie di scrittrici e scrittori greci. Per puro caso incrocia, ventottenne, il Commissario Charitos elaborando per Bompiani le prime due schede di lettura dei romanzi "Ultime della notte" e "Difesa a Zona". Cura la traduzione del primo romanzo di Markaris, pubblicato nel maggio 2000 per la stessa casa editrice, e poi appende le scarpe al chiodo. C'è un concorso a cattedra da superare. Oggi insegna Italiano e Storia. E vive alle falde dell'Etna. Con il cuore e la mente sempre rivolta all' Acropoli.(foto: autore)

Born in Sicily in 1971. Grown up in a simple world made of bread and Odyssey she graduated in Literature. She has two passions: cinema and literature. Greece became a focal point in her training, between Crete, Thessaloniki and Crete. She deals with the translation of the first novel by Markaris, published in May 2000. Then she became a teacher of Italian and History and currently lives at the foot of Etna with her heart towards the Acropolis.

Bibliografia

Non disponibile