Cavallone, Bruno

Persona

Laureato in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Milano nel 1961, Bruno Cavallone intraprende una lunga carriera accademica presso lo stesso ateneo, ricoprendo dal 1980 la cattedra di Diritto processuale civile. Socio ordinario dell'Associazione fra gli studiosi del processo civile, ha scritto numerose monografie, articoli e saggi per riviste specializzate. Dal 2005 è membro del comitato di direzione della "Rivista di diritto processuale". È un grande appassionato dei leggendari "Peanuts" e ha tradotto a più riprese le storie dei piccoli amici saggi di Schulz, come anche "Il dizionario di Charlie Brown" (Rizzoli, 1975). Recentemente ha combinato la sua vocazione giuridica con la passione per l'arte, il cinema e il romanzo: con Adelphi ha pubblicato "La borsa di Miss Flite", un libro che indaga i grandi processi della storia della letteratura - da Dickens a Kafka, dalla Bibbia a Collodi - mostrando al lettore non la parte burocratica del processo, spesso incomprensibile ai più, ma l'emozione che aleggia nelle sale di tribunale di ogni epoca, nonché l'impatto della sentenza sulla vita e l'anima dei personaggi.

A graduate in law from the Università degli Studi di Milano in 1961, Bruno Cavallone has had a long academic career at the same university, serving as the chair of civil procedure since 1980. A member of the Associazione fra gli studiosi del processo civile, he has written numerous monographs, articles and essays for specialised magazines. Since 2005, he has been a member of the managing committee of the "Rivista di diritto processuale". He is a huge fan of the legendary "Peanuts" comic strip and he has translated a number of tales featuring Schulz's group of wise friends, including "Il dizionario di Charlie Brown" (Rizzoli, 1975). He has recently combined his legal vocation with a passion for art, cinema and literature: for Adelphi he published "La borsa di Miss Flite", a book that investigates the major criminal processes in literary history, from Dickens and Kafka to the Bible and Collodi, showing the readers not the bureaucratic aspect of the process, which is often incomprehensible, but rather the emotions that linger in the halls of the court and the impact of ruling the life and soul of the characters.

Bibliografia

"La divulgazione della sentenza civile", Giuffrè, 1964
"I poteri di iniziativa istruttoria del giudice civile", Giuffrè, 1968
"Il giudice e la prova nel processo civile", CEDAM, 1991
"Il processo che non c'è. Una inconsueta esperienza didattica", CEDAM, 1998
"Il processo come contagio", CEDAM, 2002
"La borsa di Miss Flite. Storie e immagini del processo", Adelphi, 2016