09/09/2016

DAVANTI ALLA LEGGE STA UN GUARDIANO

2016_09_09_145

Quello del processo è argomento ampiamente dibattuto e non sempre la giustizia assume i connotati positivi che il nome dovrebbe richiamare alla mente. E, d'altra parte, Goethe, per bocca del suo Mefistofele, definiva la legge e i diritti come «un'eterna malattia che si tramanda di padre in figlio». L'avvocato milanese Bruno Cavallone - per passione e per esperienza - è profondo conoscitore delle dinamiche processuali e ha deciso di intraprendere un'analisi antropologica e sociale di queste ultime, viste attraverso la lente della letteratura. Con occhio ironico ha studiato opere di Dickens, Kafka, Carroll, Shakespeare e tanti altri, per creare - con il suo "La borsa di Miss Flite" - un vero e proprio catalogo-manuale sull'evoluzione del processo e della sua visione nel corso della storia. Di tribunali immaginari parlerà insieme allo scrittore Giorgio Fontana ("Per legge superiore").

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati