Hornung, Andrew

Persona

Rose e giardini non sono un mistero per Andrew Hornung. Originario di Cardiff, dove è nato nel 1944, l'autore britannico ha studiato Lingua e letteratura tedesca nelle università di Manchester e Londra. Dopo quasi vent'anni di impiego nel campo dell'istruzione in Gran Bretagna, nel 1987 si è trasferisce in Brianza, dove insegna inglese fino al 2006. Durante il suo lungo soggiorno italiano l'amore per il giardinaggio, favorito anche dall'incontro con Carlo Cappellini di Carugo, si sposa con un'innata curiosità e una passione per la ricerca. Al suo ritorno in Inghilterra, Hornung comincia a studiare sistematicamente orticoltura e a pubblicare numerosi articoli su Giovanni Casoretti, le rose di Luigi Villoresi, Carl Ludwig Sprenger e Ludovico Winter. Il suo sforzo più ragguardevole è quello di raccogliere e sistematizzare informazioni frammentarie e talvolta derivanti da fonti mai utilizzate prima (archivi pubblici e privati, diari e bollettini compilati dagli stessi ibridatori e testimonianze dirette) sui giardinieri italiani e sull'apporto che essi hanno dato alla coltivazione delle rose dall'Ottocento a oggi. Ne è nato "Le rose italiane", che per la prima volta mette insieme i documenti più disparati per far conoscere il contributo di uomini e donne del Belpaese alla coltivazione del fiore per antonomasia.

English version not available

Bibliografia

"Le rose italiane. Una storia di passione e bellezza dall'Ottocento a oggi", Pendragon, 2015