Ozzola, Sandra

Persona

Sandra Ozzola al Festivaletteratura 2016 - ©Festivaletteratura

Dopo la laurea in Letteratura russa, nel 1979 Sandra Ozzola ha dato vita insieme a Sandro Ferri alle Edizioni e/o, con sede a Roma. In qualità di editrice ha fatto propria col marito la scommessa di far conoscere al pubblico italiano autori dell'Europa orientale allora poco noti. «Abbiamo pensato - ha affermato in un'intervista - di avere in qualche modo vinto una battaglia quando il pubblico e la critica hanno incominciato ad apprezzare sempre più i nostri autori. Quelli presentati nella Collana Praghese diretta da Milan Kundera, per esempio, come Bohumil Hrabal con il suo "Ho servito il re d'Inghilterra" o le scrittrici della Germania dell'Est. Un nome tra tutti quello di Christa Wolf, autrice di "Cassandra" e di molti altri bellissimi libri. Senz'altro la più grande scrittrice tedesca del Novecento». Negli anni, Edizioni e/o si è affermata nel panorama italiano come una realtà di prestigio: accanto agli autori dell'Est Europa ha valorizzato esponenti del noir mediterraneo poi divenuti scrittori di successo (su tutti Jean-Claude Izzo e Massimo Carlotto) e ha prestato una grande attenzione alla letteratura femminile pubblicando l'opera di autrici come Muriel Barbery, Elena Ferrante, Lia Levi e Alice Sebold. I due fondatori hanno lanciato nel 2005 la Europa Editions, con sede a New York, per proporre i propri titoli in inglese.

English version not available

Bibliografia

Non disponibile